Incontri

Presentazione progetto “Chorus Life”

Interclub con
RC Bergamo Ovest, RC Bergamo Sud, RC Città di Clusone
Venerdì 17 febbraio 2017
Incontro di presentazione del progetto
“Chorus Life”
presso Palazzo del Monte
in Via V. Emanuele 10/B – Bergamo.

Chorus Life

Domenico Bosatelli è una persona veramente unica. Certamente non più giovane all’anagrafe, la sua visione del futuro per migliorare il presente è, per usare una sua espressione, di chi ha la testa nel cielo libera di pensare ma nel contempo i piedi saldamente per terra.

Che cosa è Chorus Life?
Potremmo dire che è il progetto di recupero dell’ex area OTE.

Però nelle parole di chi sogna e ha i piedi per terra questo è un progetto per vivere coralmente, vivere insieme, riscoprire la piazza, l’agorà greca, un nome e quindi un luogo dove ci sia un patto fra tre generazioni, con l’esperienza degli anziani e la goliardia dei giovani che miscelati alla generazione degli adulti sia veramente capace di reinventare il futuro.

 

Chorus Life: il progetto

Il rendering proiettato all’inizio mostra il grande sconvolgimento dell’area che diventa un centro con una viabilità specifica che s’innesta in un punto cruciale come il rondò delle valli, con un’arena che è il vero cuore del complesso, con la sua versatilità e il suo compito di fungere di aggregazione delle tre generazioni. Le abitazioni saranno piccole e idonee a un tipo di persone che hanno bisogno di alloggio ma che considerano casa l’insieme e quindi anche l’esterno o la Arena.

“Anche nella diversità c’è la ricchezza delle persone, farle convivere deve essere un patrimonio. E’ una coralità intesa come insieme di servizi, ma soprattutto come insieme sociale, in cui ogni barriera è annullata per favorire l’integrazione fra gli individui, nel rispetto dell’ambiente.”

Progetto di recupero di un’area di oltre 70.000 metri quadrati, la terza per estensione da recuperare dopo lo scalo ferroviario e la ex Reggiani. È un progetto che prevede un investimento di 120 milioni di euro “ma che produrrà economia e lavoro per 600 milioni”.

Qui si vedono sei presidenti di Club Orobici che si sono stretti vicino al Cavaliere del Lavoro
Domenico Bosatelli dopo la riuscitissimap resentazione del progetto Chorus Life.

Alla fine un lungo applauso a Bosatelli e a Chorus Life: che possa veramente vedere la luce nel 2020 o 2021 come annunciato e che diventi veramente quello che lui ha immaginato: un modello di quartiere completo, vivo, con residenze, negozi, un hotel, servizi e divertimenti.