Progetti

Notizie dal sentiero dei Cassinelli

Questa mattina Guido con un suo collega sono andati nuovamente sul sentiero dei Cassinelli, ed il nostro Presidente con loro, per terminare la scansione laser del sentiero che serve per avere una mappatura fin nei minimi dettagli e poter quindi fare il lavoro di computo per produrre un progetto ed un preventivo.

 

 

Il lavoro è molto lungo: la macchina è impostata per il rilevamento da Guido che determina il grado di acquisizione voluto, poi quando parte, emetterà sui 360 gradi attraverso il rotore onde elettromagnetiche che sar

anno riflesse dalla natura circostante consentendole di acquisire ben un milione di punti al secondo con la precisione di dettaglio impostata.

 

 

La scansione durerà circa due minuti consentendoci di avere l’esatta morfologia non solo del sentiero, ma anche di tutto quello che è intorno al sentiero per capire come sono le pendenze e cosa dovremo movimentare per eseguire il progetto nel migliore dei modi.

Terminata l’acquisizione bisogna riposizionare la macchina 40 metri più avanti, quindi riallinearla con la bolla (in questo caso elettronica, molto efficace) montarla e eseguire un’altra scansione.

 

Nel piccolo visore si può fare un primo controllo delle immagini.

 

Per acquisire tutto il sentiero quindi sono necessarie una sessantina di operazioni che, intervallate dallo scollegamento, trasporto, posizionamento e messa in bolla del treppiede e riavvio della macchina, durano dai cinque ai dieci minuti ciascuna, e così è spiegata la durata dell’intero lavoro.

Presto avremo materiale su cui lavorare.