Incontri

Le attività dei giovani del ROTARACT e il progetto RYLA

Giovedì 25 Ottobre 2018 presso l’Hotel Garden di Fino del Monte ci siamo trovati per il secondo appuntamento del mese.

Abbiamo avuto il piacere di ospitare il Rotaract club città di Clusone con i suoi giovani soci.

I giovani del ROTARACT

Il Presidente Andrea Mora ci ha illustrato tutte le attività fino ad ora svolte e i service in programma per i prossimi mesi.

Le attività realizzate nel 2017/2018 sono state molte:

  • hanno organizzato a Clusone l’incontro sui “Disturbi dell’alimentazione”;
  • hanno preso parte alla giornate FAI Fondo Ambiente Italiano primavera 2018 accompagnando i turisti in visita a Clusone;
  • in occasione del RotaGreen si sono occupati del salvataggio dei rospi Bufo Bufo nei pressi del lago di Endine;
  • hanno gestito il “ Rotaract italiana Round trip 2018”come ambasciatori del Distretto;
  • hanno devoluto 500,00 € in favore del service del Rotary città di Clusone “Sentiero dei Cassinelli”.

Per l’anno Rotariano 2018/2019 hanno svolto le seguenti service:

  • hanno partecipato insieme al Rotary a Bergamo alla presentazione del “Sentiero dei Cassinelli “;
  • hanno aderito all’ iniziativa distrettuale del RotaGreen che consiste nel piantumare un albero per ogni socio rotaractiano;
  • sostengono il progetto “ a solodarity bridge for Genoa”, un ‘iniziativa che raccoglie fondi per aiutare le vittime del crollo del ponte Morandi di Genova;
  • hanno pubblicato le loro attività sul “ International joint bulletin”;
  • hanno devoluto €100 alla fondazione Rotary in favore della End Polio Now.

Molte altre sono le attività in programma per questo anno rotariano:

  • a novembre andranno in visita all’azienda Elframo spa;
  • organizzeranno una vendita di torte durante il periodo delle festività natalizie;
  • stanno programmando degli incontri con le scuole dell’alta Val Seriana per presentare il Rotaract.

Insomma, nonostante sia un club nuovo, nato da poco, che ha la necessità di consolidare il proprio effettivo, sta lavorando con grande passione ed impegno.

Il pogetto RYLA

Durante la serata è intervenuto anche Federico Valli, Vice Presidente Rotaract e figlio della nostra socia Paola Giudici, che ci ha raccontato della sua partecipazione al RYLA 2918 (Rotary Youth Leadership Awards).

Il RYLA è un seminario di cinque giorni che, per oltre 28 anni, è stato realizzato annualmente dal Distretto 2040 del Rotary International e che i Distretti 2041 e 2042, derivati dal 2040, propongono a giovani laureati o laureandi indipendentemente dalla loro appartenenza al mondo rotariano.

Lo scopo del RYLA è aiutare i giovani, attraverso l’analisi di tematiche di attualità e di cultura, a diventare protagonisti nella società fondando la loro azione sui valori del Rotary, vale a dire sui valori del servire, dell’amicizia, delle diversità, dell’integrità e della leadership.

L’obbiettivo virtuoso del RYLA è formare i giovani migliori alla leadership; per i giovani partecipare al RYLA significa quindi verificare competenze specifiche di leadership basate sui valori; sviluppare un percorso di crescita e di conoscenze coerente con il crescere della complessità dei compiti e delle responsabilità; stimolare dubbi e favorire il confronto per attivare il senso critico e lo spirito di squadra; confrontarsi con persone e storie d’eccellenza; essere contaminati da contesti analogici legati alle scienze matematiche, sociali, umanistiche, mediche e psicologiche; stimolare attività di auto-assessment sulla coerenza fra i propri valori e le proprie scelte; apprendere, diffondere e condividere i principi e lo spirito rotariano.

Il tema scelto per il Seminario RYLA 2018 “RYLA: Fai la Differenza” è stato ispirato dal pensiero del Presidente Internazionale 2017/18 Ian H.S.Riseley, “Il Rotary fa la Differenza”, per spronare a fare una differenza positiva nel mondo: «Siamo persone con il desiderio e la capacità (tramite il Rotary) di fare la differenza nelle nostre comunità e nel mondo”.

Federico ci ha quindi raccontato con entusiasmo la sua esperienza al RYLA che si è svolto da Mercoledì 7 a Domenica 11 Marzo presso le università lombarde (Bocconi di Milano, LIUC di Castellanza – VA- , JRC di Ispra – VA-, la Cattolica di Milano) e si è conclusa presso l’agriturismo La Florida di Mantello di Sondrio.

Ha sottolineando l’importanza di fare squadra e ha consigliato ai suoi soci rotaractiani di partecipare alle varie iniziative distrettuali per conoscere maggiormente le molteplici possibilità che il Rotaract può offrire ai giovani.

UNA GRANDE AMICIZIA

La serata è proseguita all’insegna dell’amicizia che lega i soci del club; era presente alla conviviale, l’amico Ugo Botti, socio del Rotary club Bergamo Ovest, socio fondatore del Rotary club città di Clusone e socio onorario del Rotaract club città di Clusone.

Ugo ha voluto fortemente la nascita del Rotaract ed il suo contributo è stato fondamentale per la buona riuscita di questa realtà.

È stata quindi l’occasione per ringraziarlo con un piccolo cadeau; i ragazzi hanno regalato ad Ugo la fotografia della consegna della carta costitutiva del Rotaract, un piccolo gesto per testimoniare la gratitudine e l’amicizia che lega i ragazzi a Ugo.

È stata anche effettuata dal Rotaract club città di Clusone, una donazione di 100,00 € alla Fondazione Rotary a favore della campagna sull’eradicazione della Polio, in onore di Ugo Botti.

Riportiamo di seguito la motivazione scritta sulla pergamena a lui dedicata:

“Caro Ugo, il tuo Rotaract club città di Clusone, in occasione della Giornata Mondiale della Polio, si unisce con gioia alla campagna di eradicazione nella consapevolezza che – il Rotary è uno stile di vita, un modo di vivere secondo alti principi – “

Grazie Ugo !

Abbiamo concluso la serata con una fotografia di gruppo che ci ha visti uniti per lanciare un massaggio importante in occasione della Giornata Mondiale della Polio #WorldPolioDay che ricorre ogni 24 Ottobre.

“BASTA POCO COSÌ PER ERADICARE LA POLIO”
End Polio Now www.endpolionow.org/it